Cucciolate 2018

Cucciolate 2017

Cucciolate 2016

Cucciolate 2015

Cucciolate 2014

Cucciolate 2013

Cucciolate 2012

Cucciolate 2011

Cucciolate 2010

Cucciolate 2009

Cucciolate 2008

Cucciolate 2007

Senza pedigree? No grazie!

Diffidate di chi vi vuol vendere un gatto di razza senza pedigree!
Se chi vi cede il gatto e non vi vuole rilasciare il pedigree, è perché, probabilmente, quel gatto il pedigree non ce l'ha affatto, oppure ce l'ha, ma il suo allevatore ha qualcosa da nasconder*problemi genetici o altro* e non vuole rilasciarvelo.

Un pedigree costa tra i 15 e i 20 euro a seconda dell'Associazione di appartenenza e viene rilasciato in tempi e con norme ben precise.
Il prezzo di un gatto è dovuto a tutta una serie di fattori più articolati.
TUTTE le associazioni feline obbligano i propri associati a cedere i propri gatti, giovani o adulti, col pedigree.
Il pedigree è l'unico documento che comprova la purezza di un esemplare.
Per chi vuole tutelare le proprie linee di sangue o non vuol far riprodurre gatti non conformi allo standard esistono i pedigree "Not for breeding", che confermano la genealogia di un gatto, ma impediscono che questo possa essere usato in riproduzione.
I gatti con pedigree, inoltre, devono sottostare a tutta una serie di norme riguardanti le vaccinazioni e l'età di allontanamento dalla madre, il numero di volte che una madre può riprodursi.
Gli allevatori riconosciuti sono soggetti a controlli da parte delle Federazioni di appartenenza, per garantire un livello minimo di pulizia e di sanità tra i propri esemplari.

Spesso e volentieri gatti senza pedigree, venduti in negozio o da persone senza scrupoli, costano comunque più di gatti acquistati con regolare pedigree.
Un gatto senza pedigree potrà piacervi, ma non vi garantisce sotto nessun punto di vista, da quello sanitario a quello economico e soprattutto  La vendita di animali di razza senza pedigree è vietata per legge. DLG 529/1992: ART. 5, comma 1 ed è fatto divieto a livello europeo di vendita di cuccioli con pedigree nei negozi d'animali, per tanto, un negozio d'animali non è autorizzato alla vendita di animali di razza.

Copyright (C) 2004 - Eleonora Ruggiero - Segretario CIGAS www.cigas.org

perchè sterilizzare?

  1. La sterilizzazione è un intervento di routine e mini-invasivo, specialmente per i maschi, ancor più che per le femmine.
  2. Il costo della sterilizzazione è abbastanza contenuto, e se paragonato a quello di gestione di gravidanze, gravidanze isteriche, problemi di salute legati alla mancata sterilizzazione, è irrisorio. Peraltro è un intervento che si fa una sola volta nella vita dell’animale.
  3. Sterilizzare riduce drasticamente, quando non elimina del tutto, i rischi di contrarre numerose patologie per cane e gatto (tumori, mastiti, fiv, felv, piometra).
  4. Sterilizzare aiuta a eliminare problemi di carattere comportamentale (marcatura, aggressività).
  5. Un animale non sterilizzato che non si accoppia soffre: depressione, pianto, gravidanza isterica, mastiti, piometra sono solo alcuni dei volti di questa sofferenza. Sterilizzare prima del 1°calore fa in modo che non abbiano mai a conoscere questa condizione e che non ne soffrano.
  6. Sterilizzare elimina il rischio di fughe, specialmente nei periodi del calore, con tutti i pericoli correlati (incidenti, lotte sanguinarie per la femmina).
  7. Il carattere non subisce alcuna alterazione se la sterilizzazione viene compiuta alla giusta età, dando al nostro cucciolo un’infanzia “aumentata”.